Gli Spaccia Lezioni

Escogito Ergo Sum

“We are not afraid” – London terroristic attack


A tutte le persone che mi seguono e che sanno, in questo momento, mi trovo a Londra, posso scrivere, fortunatamente, che sto bene e che oggi mi trovavo fuori dal gran caos dell’attentato avvenuto a Westminster.

Oggi ero al lavoro, a soli 20 minuti a piedi dal luogo dell’attentato, fortunatamente, per noi non è stato un momento di agitazione.

Tuttavia, mi sento di condividere un pensiero. Da quando mi sono trasferita in UK, ho sempre affermato di sentirmi accolta e di sentirmi parte di questa splendida Nazione. Prima e dopo il Brexit, mi sono sempre sentita a casa qui, mi sono sentita a casa anche dentro Londra, per quanto grande e variegata.

Oggi ancora più di prima, l’attacco a Westminster mi tocca nel profondo, perché anche in un microcosmo come il mio posto di lavoro, si può capire quanto rispettosa e accogliente sia questa città.

Per questo motivo voglio esprimere la mia vicinanza alle famiglie delle vittime e a tutti coloro che sono rimasti coinvolti in questa strage.

“Io non ho paura” e sì, lo dico sentendolo dal profondo del cuore:

“I am London”

To all the people who follow me and knows, in this moment, I’m in London I can write, luckily, I’m fine. Today I was far from the big caos of the terrorist attack in Westminster.

Today I was at work, only twenty minutes far from the place of the attack but, for us, wasn’t a moment of fear.

However, I would like share a thought with you. Since I moved in London I have always declared I have felt embraced and I have felt part of this wonderful Country. Before and after the Brexit I considered the UK my house, and I did it with London as well, as much as London is big and multicultural.

Today more then before, the terrorist attack in Westminster touches me deeply, because still in a microcosm as my job, I have understood how much respectful and welcoming is this city.

For this reason I would express my closeness to the victims’ families and to all the people who has been involved in this massacre.

“I’m not afraid”

Yes, I want write this, because I feel this deeply in my heart:

“I’M LONDON”

Tamara V. Mussio – Gli Spaccia Lezioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Conservare In Frigo

le cose buone che mi capitano

Marilena in the kitchen "old fashioned recipes"

"In ogni piatto c'è sempre un ingrediente unico ed irripetibile, frutto della tua energia, delle tue emozioni"(Marilena)

Mela Kiwi Limone

piccole pillole quotidiane

Photoworlder

Il mio scopo principale è viaggiare, eternamente nomade.

Håkan Östlundhs blogg

Om och av författaren Håkan Östlundh

Fuoco di Prometeo

Il MISTERO a portata di mano!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: