Gli Spaccia Lezioni

Escogito Ergo Sum

Per vivere in Inghilterra abituatevi alla cortesia


richard-gere-rose

Per me, il Gentleman per eccellenza

Buongiorno Spaccia Lezioni, oggi voglio dedicare poche righe alla “cortesia” inglese, in pratica alle buone maniere. Da quando sono qui ho notato che in qualunque occasione, che siate in un negozio, per strada, all’uscita della scuola, su un Taxi, o che stiate semplicemente girando per le corsie di un supermercato, la cortesia e un sorriso sono sempre d’obbligo. In un’attività dove si ha a che fare con il pubblico è anche normale, d’altronde, con i clienti si deve essere sempre educati e rispettosi. Eppure anche quando si incrociano le mamme o i papà fuori dalla scuola, o ci si scontra al supermercato, ecco che esce la “classe inglese”. La prima volta che sono andata al supermercato e ho dovuto pagare, non ho capito la cifra e non avevo mai usato le sterline. La cassiera, con molta gentilezza, mi ha mostrato sullo schermo il totale e mi ha dato il resto contandomelo in mano. Stessa cosa nel negozio d’abbigliamento, in parafarmacia, e anche durante la lezione di guida! Il signor Peter, che mi ha messa alla prova sulle strade inglesi, con molta disinvoltura mi tranquillizzava ad ogni piccolo errore o frenata brusca che accompagnavo con un “I’m so sorry Mr Peter”. Altro momento di cortesia: sono arrivata tardi a prendere le bambine a scuola (andando a piedi ci ho messo più del previsto) e la più piccola mi attendeva nella segreteria. Mentre, trafelata, cercavo mille modi di scusarmi e spiegare il ritardo, la segretaria, con un sorriso e voce pacata, mi ha rassicurata dicendo che è normale, che siamo tutti impegnati e che la bambina era al sicuro con loro. Mi sono sentita una cretina pensando a quanto devo essere sembrata folle con la lingua alle caviglie, la cuffia arruffata nei capelli e il mio inglese non proprio “british”.

1442577082-1935636596b6831e58961c658153875e-1038x576In poche parole, se vorrete vivere in Inghilterra, non avrete scuse! Educazione, cortesia e un affabile sorriso sono necessari se vorrete avere una possibilità di essere accettati. Soprattutto siate pacati! Non alzate la voce, non siate sguaiati nei luoghi pubblici (a meno che non siate dei bambini) e rivolgete sempre un sorriso e un accenno di saluto quando incrociate qualcuno. Un’ultima cosa: quando entrate in un negozio, non fate come me, non dite “Goodmorning” se non è mattino: salutate sempre con un “Hello” a volume non troppo alto e squillante e, uscendo salutate sempre con un “Bye”.

Tamara V. Mussio – Gli Spaccia Lezioni

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 marzo 2016 da in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , , .
Conservare In Frigo

le cose buone che mi capitano

Marilena in the kitchen "old fashioned recipes"

"In ogni piatto c'è sempre un ingrediente unico ed irripetibile, frutto della tua energia, delle tue emozioni"(Marilena)

Mela Kiwi Limone

piccole pillole quotidiane

Photoworlder

Il mio scopo principale è viaggiare, eternamente nomade.

Håkan Östlundhs blogg

Om och av författaren Håkan Östlundh

Fuoco di Prometeo

Il MISTERO a portata di mano!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: