Gli Spaccia Lezioni

Escogito Ergo Sum

20 Luglio 2014 – “Leggiamoci a…Pievedizio” I^ Edizione – Commento alla giornata


Buongiorno Spaccia Lezioni!

Ora che anche le fotografie ufficiali sono arrivate, ecco il mio personale resoconto della giornata.

Domenica 20 Luglio 2014 si è conclusa la serie di cinque eventi dell’Estate de Gli Spaccia Lezioni, con l’iniziativa “Leggiamoci a…Pievedizio”- I^ Edizione. Nella suggestiva e affascinante cornice di Casa Sbardolini a Pievedizio di Mairano (BS), l’Associazione Culturale Gli Spaccia Lezioni ha dato la possibilità a sei scrittori e un artista di raccontarsi e proporre al ricco pubblico i propri ultimi lavori.

DSC_0380

Da sinistra Fiorella Carcereri, Stella Stollo, Roberta De Tomi, Cristina Biolcati, Lorenzo Carbone, Moreno Antonini, Giulio Mussio. Dietro Tamara V. Mussio

Insieme all’allestimento per le presentazioni, sono stati preparati vari angoli d’interesse, tra cui l’esposizione dei più recenti lavori dell’artista e illustratore gotico dark Moreno Antonini, un desk  dedicato ai libri in vendita, un secondo desk dedicato ai gadget dell’Associazione e le tessere associative, affiancato dai due grandi tavoli allestiti per il rinfresco finale.

DSC_0317

Desk dei libri

 

DSC_0322

Esposizione di Moreno Antonini

DSC_0357

Desk dei Gadgets

DSC_0385

Tavoli del rinfresco

DSC_0391

All’apertura della giornata, l’Associazione Culturale si è premurata di offrire alla padrona di casa Sbardolini un omaggio floreale, per poi passare la parola al padrone di casa Lodovico Pezzolo, che ci ha accolti con calore e stima.

DSC_0420

Lodovico Pezzolo

DSC_0477Dopo aver citato tutti gli autori presenti e aver illustrato il programma dell’evento, si è dato il via alle presentazioni con Fiorella Carcereri e i suoi due romanzi “Amore latitante” e “Con le spalle al muro”. In seguito a due incontri durante gli eventi Words I e Words II a Mantova e a San Possidonio, l’autrice ha accettato il mio invito a partecipare alla giornata in terra bresciana.

DSC_0507A seguire Cristina Biolcati, scrittrice e articolista, conosciuta prima tramite il social Facebook, poi personalmente alla presentazione dell’1 Novembre 2013 ad Assago, ci ha raccontato delle sue due raccolte: “Ritorna mentre dormo”, silloge poetica e “L’ombra di Luca” raccolta di racconti brevi. Anche in questo caso, la collaborazione e l’amicizia nata virtualmente, hanno dato i loro frutti, favorendo la possibilità di un incontro dal vivo.

DSC_0444Con grande piacere ho potuto ospitare anche Roberta De Tomi, co-autrice degli eventi Words I e Words II, che ha accettato lo scambio di ruoli, per un giorno, e ha presentato il suo ultimo romanzo “Magnitudo apparente”, proponendo anche la sua testimonianza dei terribili terremoti che hanno sconvolto l’Emilia.

DSC_0562Per spezzare il filone letterario, Moreno Antonini è intervenuto, con una mia breve anticipazione, per raccontare la sua esperienza di illustratore, cominciata con le illustrazioni del libro “Quattro stelle cadenti e una lucciola” di Tamara V. Mussio, e appena conclusa con le illustrazioni al libro “2062 – Il castello delle amazzoni” di Artemide B., sfortunatamente assente.

DSC_0593La parola è poi passata a Lorenzo Carbone, presente ne Gli Spaccia Lezioni da circa sei mesi, ma già pronto a darci fiducia, partendo dalla Liguria per presentare la sua raccolta di “memorie/racconti” “Memorie dal nulla”, attraverso la quale ha proposto spunti di riflessione filosofica su ciò che possono o non possono essere  il bene e il male.

DSC_0614Con grandissimo piacere, Stella Stollo è tornata a farci compagnia. A distanza di un anno dal primo evento de Gli Spaccia Lezioni (21 Luglio 2013 “Sosta artistica”, presso la Croce di Malta di Azzano Mella), per presentarci il suo ultimo, entusiasmante romanzo “I delitti della primavera” alla quale aveva accennato già lo scorso anno.

DSC_0653A chiusura e a sorpresa, per tutti i partecipanti, Valeria Raimondi si è unita al gruppo per parlare della sua raccolta di poesie “Io No (Ex – Io)” e del progetto di poesia itinerante della Thauma Edizioni. Grazie all’incontro durante Words II a San Possidonio, è stato possibile rivedersi.

Prima di chiudere la giornata, due sono state le sorprese preparate dalla mia Associazione (una è stata imprevista anche per me). La prima è stata l’intervento di Giulio Mussio, segretario dell’Associazione Culturale Gli Spaccia Lezioni, che ha voluto rendere partecipe il pubblico e l’amministrazione comunale, del traguardo raggiunto da me (Tamara V. Mussio) e da Cristina Biolcati, finaliste al concorso il Federiciano 2014.

La seconda sorpresa è stata preparata ad hoc per gli scrittori, che hanno ricevuto un attestato di riconoscimento per la partecipazione all’evento “Leggiamoci a…Pievedizio” I^ Edizione, con l’augurio di poter proseguire questa nuova tradizione e crescere insieme.

DSC_0668

Da sinistra: Tamara Mussio, il sindaco Paola Arini, l’assessore alla cultura Luca Vezzoli con gli attestati per gli scrittori

Lasciando spazio al pubblico per le domande e per un eventuale acquisto dei libri, l’attenzione si è spostata in un’ala molto suggestiva di casa Sbardolini, il porticato che ospita le due carrozze antiche della famiglia, che hanno fatto da sfondo al rinfresco e alla consegna degli omaggi ai partecipanti.

Verso le 13:00 il Ristorante Pizzeria Ponderose ci ha accolti per il pranzo, durante il quale abbiamo avuto la possibilità di confrontarci come scrittori, blogger e recensori, dando modo anche al pubblico di comprendere le dinamiche che legano il mestiere dello scrittore con quello del blogger e del recensore.

Riflettendo sulla giornata trovo sia stato straordinario avere, involontariamente, creato un filo conduttore nelle presentazioni e nei libri proposti. Infatti, la presenza quasi esclusiva di donne ha permesso di ribadire l’impegno sociale contro il Femminicidio e se ne è parlato apertamente. Attraverso gli scritti di tutti i presenti anche il tema della crisi economica e della crisi sociale che sta colpendo l’Italia ha trovato il suo spazio, a partire da Fiorella Carcereri fino ad arrivare a Valeria Raimondi, tutti hanno dato la loro opinione e il loro contributo, chi dedicandovi un romanzo, chi sfiorandola ma sempre citandola. Si potrebbe dire che i temi principali della giornata siano stati 3: la crisi economica, il femminicidio  e la società.

Per concludere ringrazio l’amministrazione comunale nelle persone del Sindaco Paola Arini e l’Assessore alla Cultura Luca Vezzoli; ringrazio i padroni di casa, Lodovico Pezzolo e Elvia Scaratti, che, con grande disponibilità, ci hanno ospitato. Ringrazio lo Staff dell’Associazione Culturale che si è impegnato per più di mezza estate per rendere possibile tutto questo. Ringrazio il ristorante pizzeria Ponderose di Dello (BS) che ci ha ospitati per il pranzo e si è offerto di sponsorizzare l’evento. Un grazie immenso per l’impegno e lo sforzo, va a Flavio Casella e Isabella Pico (FC photo factory), fotografi ufficiali dell’Associazione che, dopo giorni di lavoro e una nottata da leoni si sono presentati, puntuali e precisi some sempre, per immortalare le varie fasi dell’evento.

By Tamara V. Mussio – Gli Spaccia Lezioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Conservare In Frigo

le cose buone che mi capitano

Marilena in the kitchen "old fashioned recipes"

"In ogni piatto c'è sempre un ingrediente unico ed irripetibile, frutto della tua energia, delle tue emozioni"(Marilena)

Mela Kiwi Limone

piccole pillole quotidiane

Photoworlder

Il mio scopo principale è viaggiare, eternamente nomade.

Håkan Östlundhs blogg

Om och av författaren Håkan Östlundh

Fuoco di Prometeo

Il MISTERO a portata di mano!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: