Gli Spaccia Lezioni

Escogito Ergo Sum

Recensione a “L’ombra di Luca” di Cristina Biolcati, a cura di Tamara V. Mussio


“L’ombra di Luca” è un racconto breve scritto da Cristina Biolcati, scrittrice e poetessa.
La narrazione si sviluppa in sole cinque pagine ma contiene spunti di riflessione e temi di grande intensità.
Ludovico è un “bambino ombra”. Uno di quei bambini tanto miti da non essere mai al centro dell’attenzione della società. La scuola è stato un campo d’addestramento che lo ha formato, senza dargli modo di spiccare, se non in poche occasioni.
Luca è il narratore di questa storia e, ormai adulto, ripercorre alcuni brevi istanti della sua vita scolastica insieme a Ludovico, ripensando a quante cose non ha mai detto e quante volte avrebbe potuto fare qualcosa per l’amico.
Il massimo rimpianto è non essere stato abbastanza vicino a Vico alla morte della madre e non avere capito l’importanza che lui attribuiva ad un palloncino scoppiato per sbaglio.
Luca ripensa a tutti quei momenti passati in silenzio, convinto che quello potesse parlare per loro; anche se forse non era così.
Rivedendo Vico a distanza di anni, ormai cresciuti e con solide famiglie alle spalle, il narratore si rende conto di quanto siano superflui questi ragionamenti, ma non può fare a meno di incolparsi per la sua superficialità, giustificata dalla giovane età di entrambi.
Lo stile della Biolcati è netto, determinato, tipico ti chi tira le somme della propria esistenza.
Con grande maestria l’autrice ci conduce per mano, come in un sogno, attraverso i ricordi a volte sfocati a volte nitidi del protagonista, invitandoci a riflette e capire.
L’invito non è rivolto solo agli adulti ma anche ai giovani perché si pongano in entrambe le situazioni (di Luca e di Ludovico) e imparino a dare voce ad un silenzio che da troppo per scontato.

T. V. M.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18 settembre 2013 da in Recensioni con tag , , .
Conservare In Frigo

le cose buone che mi capitano

Marilena in the kitchen "old fashioned recipes"

"In ogni piatto c'è sempre un ingrediente unico ed irripetibile, frutto della tua energia, delle tue emozioni"(Marilena)

Mela Kiwi Limone

piccole pillole quotidiane

Photoworlder

Il mio scopo principale è viaggiare, eternamente nomade.

Håkan Östlundhs blogg

Om och av författaren Håkan Östlundh

Fuoco di Prometeo

Il MISTERO a portata di mano!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: